Home Lifestyle

Caffè: benefico per evitare il diabete di tipo 2

0
CONDIVIDI

Gli italiani sono famosi per essere grandi consumatori di caffè e non potranno che essere felici per i risultati di una ricerca sugli effetti benefici del caffè: esso ridurrebbe il rischio del diabete di tipo 2.  La ricerca sarebbe stata condotta presso il Dipartimento  di Nutrizione della Harvard University’s School of Public Health: secondo i ricercatori un uso regolare del caffè protratto per quattro anni abbasserebbe  il rischio di contrarre il diabete di tipo 2 dell’11%. La razione giornaliera di consumo dovrebbe, però, essere pari ad almeno una tazza e mezza, contando, tuttavia, che spesso se ne consuma almeno il doppio ogni giorno.

Il diabete di tipo 2, detto anche “diabete dell’adulto”, perchè compare superati i quarant’anni di età, e comporta il fenomeno della cd. “insulino-resistenza”, ovvero una disfunzione dell’organismo che inizia ad essere meno sensibile all’insulina. Ovviamente, tale disfunzione comporterà una grave alterazione del livello glicemico, che deve essere combattuta mediante specifici farmaci.

Ebbene, il caffè potrebbe contrastare questo disturbo e deriverebbe proprio dalla caffeina questo effetto positivo, dato che ai consumatori di tè o caffè decaffeinato non è stato verificato alcun calo del rischio di diabete di tipo 2. Per diminuire e contrastare ancor di più tale possibilità di contarlo si dovrebbe comunque condurre uno stile di vita sano e seguire una dieta corretta.