Pancia gonfia come un pallone? Tieni sotto controllo l’aldosterone

La pancia gonfia è uno degli inestetismi più indesiderati da donne e uomini, soprattutto durante il periodo estivo in cui la pancia si scopre. Spesso diamo la colpa la cibo, ma non è esattamente così: la pancia gonfia, infatti, può dipendere dall’ormone dell’aldosterone, prodotto dalle ghiandole surrenali, che aumenta con lo stress. L’innalzamento dell’aldosterone è dovuto ad un’attivazione da parte dell’organismo di un meccanismo di autodifesa contro lo stress cronico. Infatti, in presenza di tensioni protratte a lungo, l’aldosterone, predisposto proprio per tamponare le emergenze, rimane sempre attivo ed alto.

L’aldosterne, poi, trattiene i liquidi, provocando una ritenzione idrica elevata. I tessuti, quindi, per effetto della ritenzione idrica portano al classico gonfiore di pancia, ma possono scaturire anche probemi più seri, quali crampi, disturbi venosi e anche cellulite. Per tenerlo sotto controllo bisogna effettuare una normale analisi del sangue, da fare al mattino a digiuno, così da poterne regolare il valore alterato. Ultimo accorgimento è quello di non magiare liquirizie perchè altera il valore d un ormone simile: cortisolo, che ha effetti analoghi all’aldosterone, e ovviamente combattere questo valore con almeno due litri di acqua al giorno.