Classifica Serie A: Livorno, Bologna e Catania retrocedono in B

Bologna-CataniaClassifica Serie A – Le sentenze erano già nell’aria, ora la retrocessione di Livorno, Bologna e Catania ha anche la certezza aritmetica, con 90 minuti di anticipo rispetto alla fine del campionato. L’ultima giornata di Serie A servirà quindi solo a stabilire quale sarà l’ultima squadra italiana ad andare in Europa League, con Inter (5^) e Fiorentina (4^) già sicure. Proprio la Viola sarà arbitro di questa corsa europea rimandata con l’1-1 dell’Olimpico, ospitando il Torino (gemellato) al Franchi la prossima domenica, in contemporanea con Parma-Livorno. Gli amaranto non hanno invece nulla da chiedere: la sconfitta nel derby toscano (0-1 con goal di Cuadrado), la sesta consecutiva, li ha infatti condannati alla retrocessione dopo un solo anno dal loro ritorno in Serie A.

Prima, inutile vittoria esterna – Mentre Benitez entra nella storia del Napoli come primo allenatore in grado di vincere 10 trasferte di campionato in una sola stagione al comando dei partenopei (2-5 in casa della Sampdoria), il Catania vince la sua prima trasferta proprio nell’ultima gara esterna...ma è tutto inutile! Monzon porta in vantaggio gli etnei ma i siciliani restano in 10 per un’ora ed a 10 minuti dal 90° subiscono il gran goal di Morleo; sul finale, tuttavia, Bergessio sigla il definitivo, inutile 1-2, che condanna entrambe le squadre rossoblu a ripartire dalla Serie B dalla prossima stagione. Il Catania esce tutto sommato a testa alta ma con il rimpianto di essersi svegliato troppo tardi (3 vittorie nelle ultime 4 giornate, 6 in totale); il Livorno ha invece pagato una rosa non all’altezza, quasi mai competitiva a questo livello; il Bologna ha invece visto smantellare la squadra tra estate e inverno (con le cessioni di Gabbiadini, Gilardino, Taider e Diamanti), con il presidente Guaraldi responsabile in prima persona per questa brutta retrocessione.

Ultimi verdetti – Milan e Verona sono in realtà ancora matematicamente in corsa per un posto in Europa League, ma i goal subiti negli ultimi secondi delle rispettive gare pesano come macigni sulla classifica, con Hellas e Diavolo costrette a sperare in un doppio passo falso di Torino e Parma nell’ultima giornata. Per la cronaca il Milan riceverà un Sassuolo già salvo e che dovrebbe voler vendicare (4-3 all’andata, con poker di Berardi), mentre il Verona sarà di scena al San Paolo di Napoli. La Lazio è invece fuori da qualsiasi coppa, dopo anni di palcoscenici europei.

Classifica Serie A – Juventus 96*, Roma 85*, Napoli 75, Fiorentina 64, Inter 60, Torino 56, Parma 55, Milan 54, Verona 54, Lazio 53, Atalanta 50, Sampdoria 44, Udinese 43, Genoa 41, Cagliari 39, Sassuolo 34, Chievo 33, Bologna 29, Catania 29, Livorno 25.

photo credit: calciocatania via photopin cc