Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Ericsson: ingegneri e tecnici col fiato sospeso

CONDIVIDI

Ericsson

 

Si trova a Vimodrone (in provincia di Monza e Brianza) lo stabilimento della Ericsson dove, da qualche giorno, 140 lavoratori sono in stato di agitazione. Gli ingegneri e i tecnici della divisione Ricerca e sviluppo dei prodotti a microonde temono, infatti, di perdere il lavoro.

L’Ericsson ha dato comunicazione, nelle scorse settimane, della decisione di cedere il ramo aziendale all’impresa indiana Hcl, ma non ha fornito alcuna garanzia sui livelli occupazionali dei suoi dipendenti. Che, in concomitanza con l’incontro che si è svolto ieri presso la sede di Assolombarda a Milano, hanno incrociato le braccia per 4 ore annunciando il blocco degli straordinari.

Dal canto loro, le aziende coinvolte nella vertenza (Ericsson e Hcl Italy), pur non chiudendo alle richieste dei sindacati e dei rappresentanti dei lavoratori, avrebbero tradito una certa vaghezza. Come riferito dal delegato Rsu, Donato Centrone: L’azienda ci ha spiegato che, per i primi tempi, in 120 continueremo a occuparci di commesse Ericsson, poi saremo progressivamente trasferiti ad attività Hcl – ha detto – Ma questa comunicazione ci è stata fatta oralmente, noi chiediamo un impegno scritto. Non abbiamo ancora ottenuto alcuna rassicurazione concreta sul mantenimento dei posti di lavoro”. 

Non solo: le organizzazioni sindacali hanno anche chiesto che la Hcl Italy ottenga il passaggio dal settore del commercio a quello dell’industria. Il motivo? In caso di crisi, l’azienda potrebbe così fare richiesta degli ammortizzatori sociali utili a tutelare i lavoratori.

 

 

 

 

 

 

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram