Da Carfagna a Romney: il bello della politica

Mara Carfagna

 

Mentre infuria la campagna elettorale a suon di epiteti quasi irriferibili, scegliamo di riportare una notizia volutamente “leggera” (quasi inconsistente).

Il sito statunitense Sportrichlist.com ha pubblicato ieri la classifica dei 10 politici più attraenti del mondo, incoronando la “nostra” Mara Carfagna. L’ex ministro delle Pari opportunità si è, infatti, aggiudicato lo scettro di reginetta della bellezza della politica globale, piazzandosi al primo posto, davanti al 47enne messicano Enrique Peňa Nieto, che vanta una discreta somiglianza col divo George Clooney. Sul gradino più basso del podio si posiziona, invece, la pakistana Hina Rabbani Khar, divenuta vera e propria icona di stile nel suo Paese.

A seguire la 50enne america Sarah Palin, il pakistano Imran Khan, ex giocatore mondiale di cricket folgorato sulla via della politica, e la 31enne russa Alina Kabaeva, che in passato ha dato lustro al suo Paese come ginnasta. Al numero sette della classifica stilata da Sportrichlist troviamo, invece, il 67enne ex governatore del  Massachusetts, Mitt Romney, che precede la charmant politica israeliana Orly Levy e il 35enne svedese Hans Linde, che con la sua faccia da bravo ragazzo ha stregato molte elettrici di sinistra (e non solo). A chiudere la classifica dei belli della politica la giovane peruviana Luciana Leon, figlia dell’ex ministro Romulo Leon.

Per chi volesse verificare la “congruità” della hit parade della bellezza politica: http://www.sportrichlist.com/top10/most-attractive-politicians/