Ideal Standard: politici in bagno per scongiurare i licenziamenti

Ideal Standard campagna

 

Ci sono tanti modi di portare avanti una lotta: gli operai della Ideal Standard di Orcenico di Zoppola (Pordenone) hanno scelto di affidarsi alla Rete, nella speranza di accendere un faro sul rischio licenziamenti che incombe da qualche giorno su di loro.

Ad aiutarli l’esperto di comunicazione, Klaus Davi, che ha realizzato una campagna d’informazione sul Web (diventata già virale) che colloca i protagonisti della politica nazionale in una location d’eccezione: il bagno. Una scelta sicuramente provocatoria (che sembra recare un sotto-messaggio neanche tanto velato), ma che trova una sua giustificazione nel fatto che l’azienda è da sempre specializzata nella realizzazione di sanitari.

Chi compare nell’innovativa campagna? Innanzitutto un Matteo Renzi incravattato seduto sulla tazza del wc, ma anche un Beppe Grillo in canottiera appoggiato a un bidet. E se Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Angelino Alfano vengono collocati tutti sulla stessa “tazza” (quella del premier Renzi), trattamento diverso viene invece riservato alle donne come il ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, e la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, immortalate in costume da bagno sotto la doccia. E c’è anche una Maria Elena Boschi desnuda, coperta solo dalle bolle di sapone in una comoda vasca da bagno.

Il messaggio che gli operi di Zoppola hanno voluto recapitare ai loro inconsapevoli testimonial è per tutti lo stesso: “L’Ideal Standard di Zoppola non deve chiudere. 500 famiglie stanno lottando per mantenerla in vita. Ricordatelo, magari anche quando sei in bagno”.