Spagna-Olanda 1-5: crollo iberico, orange a valanga

van persie-olandaSpagna-Olanda 1-5 – Ebbene sì, il calcio sa ancora sorprendere. Metti in campo i campioni del mondo e d’Europa in carica, metti loro di fronte una squadra farcita di giocatori senza esperienza internazionale, ma dal futuro assicurato, e succederà l’impensabile. Questo è ciò che è accaduto ieri sera, quando al fischio finale l’Olanda ha potuto festeggiare un perentorio 5-1 che nemmeno il più ottimista dei tifosi avrebbe potuto pronosticare. Un risultato impensabile anche alla luce di quanto visto nei primi 45′ in cui, se è vero che Van Persie ha risposto con una splendida rete al rigore (dubbio) siglato da Xabi Alonso, il dominio territoriale è stato senza dubbio spagnolo.

Ripresa – Nel secondo tempo la Spagna sparisce dal terreno di gioco, lasciando spazi in cui Robben e Van Persie possono fare disastri. E’ proprio l’ala del Bayern Monaco a portare in vantaggio i suoi, addomesticando un lancio in area e mandando al bar sia Ramos che Piquè e trafiggendo Casillas. Lo stesso portiere lamenterà una carica nel 3-1 segnato da De Vrij e sarà protagonista poco dopo, quando regala a Van Persie la palla del 4-1 sbagliando clamorosamente un controllo coi piedi. Robben sigla infine il 5-1 dando dimostrazione di uno stato di forma e di una velocità incredibili e, se Snejider, Wjnaldum e ancora Robben non avessero fallito ottime occasioni, il passivo sarebbe stato ancora più pesante.

Protagonisti – Se nel dopo partita Xavi parla apertamente di “debacle” e di “partita andata malissimo“, è decisamente più carico Iniesta, che ha Sky dichiara: “Tutto si è complicato dopo il loro vantaggio, non siamo riusciti a reagire, ma ora dobbiamo dimenticare questo risultato e rifarci nella prossima gara. Dovremo vincere le prossime due gare se non vogliamo uscire subito“. Ovviamente raggiante Van Gaal, che però predica calma: “Non mi aspettavo una vittoria simile. Per noi si tratta di un ottimo inizio, ma non abbiamo ancora fatto nulla. Tutti i ragazzi sono stato eccezionali, ma la nostra strada è ancora lunga“.

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=fp2DZ7KIepw

 

 

 

photo credit: calciostreaming via photopin cc