Drunkoressia, l’allarmante disturbo alimentare dei giovani

images (1)In base ai dati del Ministero della Salute, i giovani che nel nostro Paese soffrono di questo disturbo alimentare, definito dai media americani col termine di Drunkoressia, sono circa 500 mila. Si tratta di fenomeno nuovo nel nostro paese, un nuovo malsano comportamento alimentare, che consiste nel mangiare poco o addirittura digiunare, per per arrivare all’ora dell’happy hour ed assumere grandi quantità di alcolici. I giovanissimi seguono tale sbagliato comportamento, al fine di dimagrire o farsi accettare dal loro gruppo di amici. Tale smodata assunzione di alcolici, che può portare all’alcolismo, è molto diffusa sopratutto tra le giovani adolescenti, infatti pare che le ragazze rappresentino addirittura l’80% dei drunkoressici in Italia. Le ragazze nel tentativo di controllare il loro peso corporeo, hanno seguito il cattivo esempio di tante modelle inglesi, che bevendo alcolici si sono rese conto di provare un certo senso di sazietà, e quindi ciò le aiutava a dimagrire. Quindi per bilanciare l’apporto calorico, visto che gli alcolici sono molto calorici, le giovani adolescenti digiunano per poi bere la sera senza ingrassare troppo. Chiaramente una dieta fatta di soli alcolici, non è solo scorretta, ma può provocare gli stessi problemi di anoressia e bulimia, ossia: danni al fegato, ai tessuti gastrointestinali, al sistema cardiovascolare e nervoso, portare alla scomparsa del ciclo mestruale, tremori ed aritmie cardiache. Per evitare e combattere tale fenomeno, occorre per prima cosa educare i giovani sui rischi di un uso smodato di alcolici, fargli capire che è errato farsi accettare dal gruppo mediante gli alcolici.