Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Grillo pungola Berlusconi: Silvio stai sereno

CONDIVIDI

Berlusconi e Grillo

 

Il rapporto che intercorre tra Beppe Grillo e Silvio Berlusconi dovrebbe essere indagato da psicologi e antropologi. Nonostante le continue “grane” dell’ex Cavaliere sembrino costringerlo in un angolo sempre più periferico della scena politica, il “megafono” del M5S non rinuncia a parlare di lui. Considerandolo, evidentemente, una inesauribile fonte di ispirazione.

Il comico genovese ha pubblicato ieri sul suo blog un breve post in cui – facendo il verso all’ormai celebre hastag “Enrico stai sereno”, coniato da Matteo Renzi poche settimane prima di “fare le scarpe” al suo predecessore a Palazzo Chigi – ha riabilitato la memoria del presidente di Forza Italia, “pizzicandolo” sui suoi punti più sensibili (dalla Mondadori al Milan, passando per la possibile carcerazione).

Silviostaisereno – ha esordito Grillo – i prossimi incontri per le riforme li potrai fare comunque in streaming nell’ora d’aria o nel parlatorio“. “Silviostaisereno – ha continuato il blogger – nelle prossime elezioni prenderai comunque più di Alfano, vuoi mettere la soddisfazione? Silviostaisereno, Galliani non venderà Balotelli in assenza di compratori, ma al posto di SuperMario hai SuperPippo come allenatore di una squadra di metà classifica. L’importante è non retrocedere”. 

E nel suo intervento, l’ideatore del M5S non ha mancato di menzionare anche il cane più famoso d’Italia: Silviostaisereno – ha proseguito Grillo – meglio avere un cane a fianco come Dudù che gli sciacalli e le iene che ti hanno lasciato”. E ancora: Silviostaisereno, in carcere per una questione di probabilità potrai trovare molti vecchi amici come Dell’UtriScajola Cosentino. Più che la galera – ha ironizzato il genovese – sarà una rimpatriata”

Lo “sfottò” online non è piaciuto affatto ai supporter di Berlusconi. “Grillo non cambia mai – ha commentato su twitter Giovanni Toti – Alla fine prevale sempre il delirio e la volgarità. Più muscolare la reazione della responsabile Comunicazione di Forza Italia, Debora Bergamini: “Forse a Grillo piace augurare il carcere agli altri – ha dichiarato – perché lui è riuscito a scamparlo. E’ un anno che, quando si pensa che abbia raggiunto il suo punto più basso, Grillo inizia a scavare. Che pena!”.