Musei gratis col decreto Franceschini

imagesLa norma del decreto Franceschini, in vigore dal 1 di luglio 2014, consentirà di visitare gratuitamente i musei e luoghi d’arte della nostra Penisola. A partire da domenica 6 luglio i musei, le gallerie, gli scavi archeologici, i parchi e i giardini monumentali dello Stato saranno visitabili gratuitamente. Sono tre i punti cardine della riforma museale di Dario Franceschini :

La rimodulazione delle Tariffe, visto che l’ingresso gratuito sarà valido solamente per i minorenni e gli insegnanti; per coloro che hanno un età compresa tra i 18 e i 25 anni sono previsti degli sconti, mentre tutti gli over 65 pagheranno il biglietto intero.
L’apertura prolungata di tutti i grandi musei, compresi il Colosseo e gli Uffizi, che tutti i venerdì sera dovranno prolungare l’orario di apertura fino alle 22.
Domenica al museo, iniziativa ideata da Franceschini che prevede ingressi gratuiti ai musei la prima domenica di ogni mese, e due volte l’anno “due notti al museo” con ingresso a soli 1 euro.

Tali cambiamenti sono stati apportati, dopo aver messo a confronto i dati degli ingressi nei musei italiani con quelli dei Paesi UE. Lo scopo è quello di incrementare il fatturato del settore, visto che secondo dati recenti i ricavi provenienti dagli ingressi nei musei, rappresentano solo il 13% del bilancio del patrimonio culturale pubblico.