Le strategie per avere il ventre piatto: come battere il gonfiore addominale

ventre-piatto_O2Immagine ventre piattoPer avere un bell’addome da sfoggiare in spiaggia, esistono diverse strategie da seguire. Per prima cosa occorre valutare se il ventre risulta fuori forma per una questione di semplice gonfiore o per accumuli di grasso. Dopo aver constatato che la causa del ventre gonfio è dovuta dal grasso, occorre seguire la giusta alimentazione anti rotolini. A tale scopo, bisognerebbe eliminare dalla propria dieta ogni bevanda gassata e zuccherata, limitare drasticamente i dolci, consumare piccoli pasti ma di frequente e sopratutto masticare lentamente i cibi. Durante il giorno si dovrebbero consumare cibi che riducono il gonfiore addominale, come per esempio lo yogurt, che riequilibra la flora batterica e quindi riduce il senso di gonfiore, mentre vanno evitati i cibi ad alto contenuto di lievito. Nel caso di gonfiore addominale, risulta molto efficace bere ogni giorno a colazione una bicchiere d’acqua e dell’aceto di mele. Inoltre il gonfiore addominale può derivare da un intolleranza alimentare, quindi in quel caso si deve individuare l’alimento che causa tale disturbo. Risulta fondamentale per avere il ventre piatto aumentare il proprio metabolismo, semplicemente facendo una regolare attività fisica e seguendo una dieta ben equilibrata. Tra le strategia per avere la pancia piatta, vi inoltre l’applicazione regolare di creme specifiche con cui massaggiare la parte interessata.