Dall’unione tra Marvel e Disney nasce Big Hero 6

Il film di cui vogliamo parlBigHero6arvi oggi è Big Hero 6; il lungometraggio d’animazione in uscita dal 7 novembre 2014 è la prima vera e propria collaborazione fra Walt Disney Animation Studios e Marvel Movies dopo la famosa acquisizione dell’una da parte dell’altra.

Tutto questo è stato rivisitato e adattato da un fumetto (della Marvel appunto), per il grande schermo da Don Hall (regista di Winnie the Pooh) e Chris Williams (Bolt), in una storia che si incentra principalmente sul personaggio di Hiro e i suoi compagni.
Questa squadra nasce dall’intenzione del governo Giapponese di avere una squadra di supereroi al proprio servizio, viene così istituita un’entità chiamata Giri, con il compito di cercare esseri umani dotati di abilità speciali: Silver Samurai, un samurai ex guardia del corpo; l’appassionata di chimica Honey Lemon che utilizza qualsiasi oggetto grazie alla Super Purse da lei inventata; l’adrenalina-dipendente GoGo Tomago capace di sferrare potenti attacchi solo pronunciando il suo nome; Sunfire, un mutante in grado di surriscaldare la materia e trasformarla in plasma e infine il tredicenne genio Hiro Takachiho creatore del robot Baymax, capace di trasformarsi in un drago.
Hiro sta imparando a sfruttare tutte le potenzialità del suo genio, grazie all’aiuto del fratello Tadashi, quando scopre un’organizzazione criminale attiva per le strade di San Fransokyo (mix tra San Francisco e Tokyo), dove lui e i suoi amici vivono, e grazie ai suoi talenti nella robotica trasforma sé e i suoi amici in un team di eroi high-tech, iniziando a combattere il crimine in tutto il Giappone.

Azione, divertimento, avventura e robot, saranno i pilastri principali in questo film e la cosa sembra promettere bene. La trasposizione cinematografica si distacca notevolmente dal fumetto, sembra non trattarsi più di un’organizzazione governativa ma dell’iniziativa di un giovane coraggioso e intelligente e dei suoi amici, e la scelta ci sembra comprensibile se consideriamo che è il film è finalizzato ai più piccini. Tuttavia, stando alle dichiarazioni di registi e produttori, il film manterrà molto dello stile d’azione fumettistico, adattandosi però all’animazione tipica della serie Walt Disney Animated Classics, di cui Big Hero 6 sarà il 54esimo film.