Serie A, De Laurentiis nel ritiro azzurro: è sempre uno show

Aurelio-De-LaurentiisIl suo Napoli non ha ancora mostrato i muscoli, ma probabilmente non tarderà molto. Ha acquistato Koulibaly e Michu e anche se la sensazione vede la società azzurra poco rivoluzionata in ogni reparto, difficilmente Aurelio De Laurentiis non regalerà una ciliegina ai propri tifosi.

Il prossimo colpo dovrebbe arrivare in mediana, così da coprire la partenza di Behrami: raggiunto l’accordo con il Liverpool per Lucas Leiva, il brasiliano arriverà in prestito con riscatto obbligatorio. Si lavora sul contratto del sudamericano e sul come far scattare l’obbligatorietà.

Si allontana invece il Campione del Mondo 2014 Kramer, per il quale il Bayer Leverkusen chiede 15 milioni più bonus. De Laurentiis, Bigon e Benitez avranno avuto sicuramente modo di parlare di calciomercato in entrata e uscita in quel di Dimaro, dopo l’arrivo del presidente nella sede del ritiro napoletano.

De Laurentiis è arrivato a Dimaro in vista della gara amichevole di oggi (ieri ndr) contro il Feralpisalò“Domani (ieri ndr) ci sarete in occasione della gara? Verrò in tribuna tra di voi” ha promesso il presidente napoletano dopo aver regalato alcuni palloni firmati in curva.

Accolto con immenso calore da parte dei propri tifosi (dalle tribune è stata gettata una sciarpa azzurra che De Laurentiis ha poi indossato), il patron ha anche dato vita a un siparietto con i tifosi arrivati per assistere all’allenamento del team Benitez.

Dalla tribuna è scattato il coro “chi non salta è juventino”, con De Laurentiis pronto a dimenarsi insieme ai tantissimi tifosi azzurri presenti. A Dimaro tanti applausi per il nuovo arrivato Michu, accolto benissimo. Solito scroscio di applausi per Hamsik e lo zoccolo duro della squadra.

Dopo la Coppa Italia e il terzo posto conquistato nel 2013/2014, il Napoli si prepara ad affrontare la nuova annata. Per ora senza colpacci, ma con programmazione e idee. E siparietti, in puro stile De Laurentiis.