Addio occhiali: in arrivo il display che si adatta ai problemi di vista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

Nato da unDisplayProblemiVista progetto realizzato da Microsoft, il MIT e l’Universita di Berkeley, il nuovo display si adatterà alla vista degli utenti, eliminando del tutto la necessità di utilizzare gli occhiali da vista in computer, tablet e smartphone. Ancora in piena fase di sviluppo, il progetto potrebbe davvero rivoluzionare la vita di tutti quelli che soffrono di problemi di vista, grazie a una tecnologia mai vista fino a ora che renderebbe possibile la produzione di un display caratterizzato da un pannello in grado di adattarsi del tutto automaticamente alla vista delle persone, basandosi sul punto di messa a fuoco.

Con il sistema pensato dai ricercatori, in grado di direzionare la luce emessa da ogni singolo pixel tramite uno speciale filtro, chiunque soffra di problemi di vista potrebbe finalmente dire addio alla necessità di utilizzare gli occhiali da correzione proprio perché il nuovo display potrebbe riprodurre le immagini modificando pixel-per-pixel il modo in cui il raggio di luce raggiunge gli occhi dell’utente.

Un’idea eccezionale ma che impone ovvi limiti di utilizzo, come quello di non condividere il display con altre persone e che presuppone una distanza focale fissa e un utilizzatore del tutto immobile avanti lo schermo. Problemi che potrebbero essere risolti con lo studio e l’integrazione di un sistema di tracciamento per la posizione della testa dell’utente, unito a un ulteriore sistema di riconoscimento biometrico, con il quale il sistema potrebbe riconoscere il volto di ogni singolo utente, associarlo a un determinato problema di vista, e adattare automaticamente la focale di visualizzazione.

Siamo solo agli inizi, e ad ammetterlo sono gli stessi ricercatori che frenano l’entusiasmo e sottolineano che si tratta di una tecnologia in grado di adattarsi automaticamente per i diversi utenti ma non utilizzabile da due per contemporaneamente.