La saga di Iron Man non è conclusa: in arrivo un quarto film

Sembrava essersi esaIronManurita con Iron Man 3, l’esperienza di Robert Downey Jr legata a Tony Stark. L’attore ha invece poi firmato un contratto multi-milionario con la Marvel per girare altri due capitoli di The Avengers, lasciando sullo sfondo proprio il franchise Iron Man, che con il terzo capitolo è riuscito a superare il miliardo di dollari d’incassi.

Peccato che il quarto, tutt’altro che ipotetico, episodio della saga sia all’orizzonte, e con Robert ancora saldamente incollato alla sua armatura.
A diffondere speranze nei confronti di Iron Man 4 è stato infatti proprio Robert Downey, alquanto esplicito a riguardo:
“Spetta a Kevin Feige, Ike Perlmutter e alla Disney farci una proposta, e quindi sta a noi accettarla o meno. Ma quando le cose vanno alla grande, siamo sempre tutti d’accordo. Il punto è: perché abbandonare la nave, quando va tutto bene?“.

Parole sante, va detto. Downey Jr. è stato l’attore che più ha guadagnato ad Hollywood negli ultimi due anni, parola di Forbes, e il tutto grazie proprio alla divisa di Stark. Quindi perché lasciarla ad altri? Se fino ad un anno fa sembrava inimmaginabile un quarto capitolo di Iron Man con il divo protagonista, tanto da far sbilanciare persino Gwyneth Paltrow che definì la loro esperienza “conclusa“, oggi qualcosa è cambiato. D’altronde Kevin Feige, a fine 2013, fu molto chiaro nei confronti del franchise:
Credo che ci sarà un quarto film di Iron Man, e un quinto, un sesto, un decimo e un ventesimo”. “Non vedo alcuna ragione per cui Tony Stark non possa essere evergreen come James Bond. O Batman, se per questo. O Spider-man”.
Con o senza Robert, in conclusione, Iron Man 4 si farà. Al divo decidere se farne parte o meno.