Il Catania supera l’Al Ain 3-0 nel segno di Castro e Rosina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:32

Bella e prestigiosa vittoria per il Catania di Pellegrino nel match amichevole disputato nel pomeriggio allo “Steinberg Stadium” di Leogang, vicino Salisburgo, contro la formazione degli Emirati Arabi dell’Al Ain. Sotto la pioggia austriaca i rossazzurri sfoderano una prestazione gagliarda fatta di grinta e intensità. Un buon viatico per il proseguimento della preparazione e, soprattutto, in vista dell’esordio ufficiale in Coppa Italia. Grandi protagonisti sono stati Castro e Rosina. Il primo firma una doppietta nel primo tempo (uno su rigore), l’altro, nella ripresa, firma un goal d’autore (splendido “colpo sotto”). Bene anche Marcelinho e Terracciano, quest’ultimo bravo a neutralizzare gli attacchi avversari. I rossazzurri dimostrano anche una buona tenuta atletica e chiudono l’incontro senza affanni.

CATANIA-AL AIN 3-0

CATANIA (4-3-3, numerazione provvisoria): 22 Terracciano; 27 De Matteis, 21 Rinaudo, 14 Bellusci (Vice Capitano) (38’st 28 Carillo), 18 Monzon; 13 Garufi, 4 Almiron (Capitano) (13′ st 29 Gallo, 29’st 30 Sessa), 6 Martinho (42’st 23 Ostrek); 7 Marcelinho (6’st 25 Rosina), 15 Barisic (6’st 9 Calaió), 19 Castro (23’st 26 Aveni). A disposizione: 12 Ficara, 3 Spolli, 20 Ramos.

MARCATORI: 5′ Castro, 35′ Castro su rigore, 75′ Rosina

CRONACA DELLA GARA 

Catania in vantaggio al 5′ con Castro che servito splendidamente da Rinaudo batte il portiere avversario sul primo palo con un tiro preciso. Al Ain non ci sta e dopo il buon inizio del Catania si rende pericoloso in due circostanze: prima cogliendo un palo con un pallonetto su Terracciano in uscita e poi con un tiro dal limite, da posizione favorevole, di poco distante dal palo. Il Catania prova ad allentare la pressione e al 17′ Martinho conclude a rete, ma il suo tiro viene respinto. I rossazzurri di nuovo pericolosi al 22′: controllo in corsa di Marcelinho ed ottima assistenza per Castro, veloce ed efficace, che calcia bene ma sull’esterno della rete  Poco dopo ancora Castro vicino al goal: pallone oltre la traversa. Al 27′ ancora Castro in evidenza: assist perfetto per Barisic, che però non riesce a concretizzare l’azione. Al 34′ rigore per il Catania: Marcelinho viene atterrato in area dopo azione personale. Castro trasforma per il 2-0. Il primo tempo si conclude sul 2-0 per i rossazzurri.

Nella ripresa subito attacco dell’Al Ain: al 48′ Terracciano si oppone con bravura ad un tiro dal limite. Al 54′ entra in campo Calaiò: debutto in maglia rossazzurra, il centravanti prende il posto di Barisic. In campo anche Rosina per Marcelinho. Poco dopo entra Gallo al posto di Almiron. Al 63′  Terracciano blocca a terra un insidioso colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Due minuti dopo annullata rete ad Asamoah. Al 68′ esce Castro, splendido protagonista dell’incontro: al suo posto Aveni. Al 75′ arriva il tris del Catania: spettacolare “colpo sotto” di Rosina sul secondo palo e 3-0 per i rossazzurri. Poco dopo ci prova ancora Asamoah, ma Terracciano è super sul secondo tentativo del ghanese. Il Catania amministra il risultato e conquista un prestigioso successo: prestazione molto positiva sul piano tecnico ed atletico.