Calciomercato Genoa, arriva l’ufficialità via twitter: Pinilla è un giocatore rossoblù

pinilla-cagliariIl giro d’Italia continua, dal Nord al Sud, passando per il centro. Dal rossoblù al rossoblù. Mauricio Pinilla lascia il Cagliari dopo tre stagioni per accasarsi al Genoa di Gasperini: sfumato il ritorno in Cile, l’attaccante ha optato per una squadra diversa da quella sarda.

Ad annunciare la nuova fase della sua carriera lo stesso giocatore, attraverso Twitter: “Sono ufficialmente un giocatore del Genoa” ha scritto Pinilla su Twitter, social network in cui è attivissimo da anni. Su di lui c’era anche la Roma, ma alla fine è stato Preziosi ad avere la meglio.

Già da inizio giugno Pinilla aveva annunciato l’intenzione di lasciare il Cagliari nonostante la scadenza contrattuale nel 2015: avrebbe voluto essere nuovamente dell’amata Universidad de Chile, ma le trattative tra la compagine cilena e il team di Giulini non hanno portato alla fumata bianca. In futuro si riaprirà sicuramente tale pista, ma solo dopo l’era Genoa.

Per i tifosi del Cagliari è stato idolo assoluto alla pari di Cossu, Conti e Sau, totem della formazione rossoblù: nell’ultimo mese però i rapporti si erano incrinati, fino alla rottura tra i tifosi e Pinilla. Alla presentazione in quel di Sant’Elia lunedì, infatti, pochi sorrisi dal parte del cileno e sdegno da parte dei 10.000 sostenitori cagliaritani.

Pinilla sapeva già di dover volare a Genova per firmare con il Genoa nei giorni seguenti, consapevole di avere dato tutto e di confrontarsi con nuove realtà del calcio italiano. Dopo l’annuncio del giocatore di Santiago è arrivato anche quello del Grifone.

“Il Genoa Cricket and Football Club comunica di aver acquisito dal Cagliari Calcio, a titolo definitivo, il diritto alle prestazioni sportive del nazionale cileno Mauricio Pinilla” la nota del Genoa. “Il giocatore si è sottoposto nelle prime ore della giornata alle visite mediche all’Istituto il Baluardo e si appresta a iniziare gli allenamenti con il club di calcio più antico in Italia”.

Il Pistolero che ha acceso i cuori dei tifosi del Cagliari approda così alla sua sesta squadra italiana dopo gli inizi in maglia Inter e Chievo, l’exploit di Grosseto, la maturazione di Palermo e la conferma in Sardegna. 22 goal in Serie A con la maglia dei rossoblù, 63 le presenze.

Dopo Astori il Cagliari del trio Marroccu-Zeman-Giulini lascia partire anche Pinilla, che contenderà il posto a Matri: il primo era arrivato in Sardegna un anno dopo la cessione del secondo. Non hanno avuto modo di incontrarsi con i colori rossoblù sardi, potranno fare squadra con quelli rossoblù liguri.