Cosa ci porta a sbadigliare di riflesso

sbadiglioLo sbadiglio è un gesto molto diffuso sia negli uomini che negli animali. Le cause principali che ci inducono  a  sbadigliare sono: il sonno, la noia, la stanchezza e la fame, che ci portano improvvisamente a spalancare la bocca. Diversi scienziati hanno cercato di capire ed ipotizzare le ragioni di tale gesto, che per alcuni serve a a raffreddare la temperatura del cervello, per altri per apportare più ossigeno all’organismo o per ‘risvegliare’ i muscoli in fase di addormentamento.
Prima alcuni studiosi ritenevano che lo sbadiglio fosse “contagioso” per via dell’ l’empatia tra gli esseri viventi. Dagli studi effettuati si era giunti alla conclusione che lo sbadiglio fosse facilmente contagioso tra persone aventi un legame affettivo, ossia i parenti, gli amici o i semplici conoscenti.

Ricerche più recenti hanno smentito tale ipotesi, infatti alcuni studiosi del “Duke Center for Human Genome Variation“, hanno dimostrato che non esiste legame empatico che influisca sul comportamento della persona e lo induca a sbadigliare di riflesso. Secondo i loro studi, l’unico fattore in comune tra i soggetti ‘contagiati’ era l’età, per cui più si invecchia e meno si sbadiglia. Infine un altro recente studio condotto dall’Università di Pisa, ha asserito come l’ attrazione sessuale sia il legame tra lo sbadiglio e il contagio.