Calciomercato Palermo: Amauri può tornare, Hernandez vicino al Benfica?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

US Citta di Palermo v ACF Fiorentina - Serie AIl Palermo non vuole stare fermo e il colpo decisivo verrà sferrato in attacco. L’identikit richiesto da Beppe Iachini è chiaro: una prima punta di peso, un ariete, un centroboa che permetta di sviluppare il gioco con tagli e movimenti di supporto che permettano inserimenti veloci. La vera idea di Franco Ceravolo pare essere un grande cavallo di ritorno, ovvero l’italo-brasiliano Amauri, che ha ormai da due anni messo in cima alla lista dei propri desideri il ritorno in patria e che pareva essere a buon punto con il Bahia.

Per Palermo, però, Amauri è pronto a fare un’eccezione, ormai “scaricato” dal Parma e da Donadoni. A patto però che i ducali concedano davvero all’ex juventino di uscire a costo vicino allo zero e che per l’ingaggio ci sia un nuovo sforzo dopo i decurtamenti passati attraverso le esperienze di Firenze e appunto Parma. 

Parallelamente i rosanero lavorano ancora alla cessione di Abel Hernandez, richiesto in Italia e all’estero ma davvero a un passo dal passare in Portogallo sulla sponda Benfica: mercoledì dovrebbe arrivare in città il potente procuratore Betancourt quasi contemporaneamente all’incontro, che avverrà nelle prossime ore proprio in Sicilia, tra il Palermo e gli emissari del club lusitano.

La richiesta è chiara, ci vogliono 10 milioni in tutto, anche eventualmente con un prestito oneroso condito da un obbligo di riscatto che tutto insieme non scenda sotto la doppia cifra.

La distanza è minima, trapela un largo ottimismo, e soprattutto Hernandez vedrebbe esaudita da Zamparini la vecchia promessa fatta dal patron al momento di affrontare la nuova, strana esperienza di un’inattesa Serie B.