12 motivi per consumare i fichi d’India

fichi-d-india-proprieta-beneficill fico d’India o Opuntia ficus-indicaè una pianta originaria dell’America, appartenente alla famiglia delle Cactaceae, che cresce spontaneamente in molte zone del sud del globo  compreso il nostro Paese. I suoi frutti,  gradevoli e saporite bacche commestibili,  non sono solamente molto gustose, ma sono sopratutto ricchi di molteplici virtù salutari. I fichi d’India contengono elevate percentuali di vitamina C,A, B1, B2, B3, benefiche fibre solubili e insolubili, e sali minerali come: il fosforo, il potassio, magnesio, il calcio e il silice. Inoltre la polpa interna del frutto, è ricca di saccarosio, glucosio, fruttosio e preziose sostanze anti ossidanti come la betanina.

I 12 motivi per consumare i fichi d’India sono:

 

– proprietà dissetanti
– aiuta a sgonfiare l’addome
– azione rimineralizzante
– aiuta a tornare in forma e perdere qualche chilo di troppo
– effetto drenante
– controlla la glicemia
– regola l’intestino
– combatte la stipsi
– cura le emorroidi
– abbassa il colesterolo
– proprietà antiinfiammatorie e cicatrizzanti
– azione antiossidante

 

Tali frutti si possono consumare freschi, sia a colazione che a merenda, oppure sottoforma di capsule, integratori, liquori o marmellate. In commercio è reperibile anche il succo di fico d’india, una bevanda ricca di sali minerali e di fibre utili a placare l’appetito, contrastare la ritenzione idrica, combattere la cellulite e disintossicare l’organismo.