Europa League, Il Torino cerca la qualificazione dopo 20 anni: out Cerci, si punta tutto su Quagliarella

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:01

Europa LeagueIl Torino sogna una notte magica. Stasera, contro l’RNK Spalato, i granata di Ventura proveranno – dopo lo 0-0 in Croazia – a raccogliere quella vittoria che vorrebbe dire accesso alla fase a gironi di Europa League. Dopo vent’anni di attesa, per giunta. L’appuntamento, dunque, è di quelli storici.

Mister Ventura confida nella vena realizzativa di Fabio Quagliarella. E’ lui l’uomo-chiave del nuovo corso granata, che per ora registra un Cerci ai margini della squadra. Colpa delle voci di mercato, che hanno costretto il tecnico del Torino a escludere l’ala romana dai convocati per il match odierno.

Con Cerci out, sarà più che mai Quagliarella ad avere l’onere di trascinare il Torino all’impresa europea. Dopo un’annata da comprimario alla Juventus, la maglia granata è tornata nella sua vita, quella stessa maglia con cui aveva cominciato a imporsi all’attenzione generale a inizio carriera.

Il fallimento della società tolse sul più bello a Quagliarella la possibilità di continuare col suo amato Torino. Stasera sarà Barreto a fargli da spalla in avanti: insieme dovranno provare a scardinare il fortino croato. Con Larrondo infortunato, Cerci probabilmente spettatore in tribuna e il giovane Martinez in fase di apprendistato, è una coppia obbligata. E che può scrivere la storia del Toro.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!