Calciomercato Torino, si chiude per Amauri ma i tifosi contestano: “Non lo vogliamo!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:21

Torino-Pescara: la Curva Maratona lasciata vuota dai tifosi granata

Sta per piazzare il colpo in attacco il Torino. Dopo aver ceduto ieri sera Alessio Cerci all’Atletico Madrid i granata sono ora a un passo dall’acquisto del centravanti Amauri dal Parma.

La trattativa ha preso rapidamente piede nelle ultime ore, con il club di Urbano Cairo che ha ‘bruciato’ la concorrenza del QPR per l’attaccante. L’accordo tra le parti sarebbe già stato raggiunto, visto che ci sarebbero da limare solo gli ultimi dettagli.

A minuti arriverà anche l’annuncio ufficiale. Amauri, che firmerà un biennale, andrà a comporre così un reparto offensivo di prim’ordine per il Torino di Ventura, che ha perso sì due giocatori come Immobile e Cerci rispetto alla passata stagione, ma che per l’avventura in Europa League potrà contare quest’anno sull’esperienza dell’ex gialloblù e di Quagliarella.

Quella granata sarà la decima maglia italiana che Amauri indosserà, dopo aver militato nelle fila di Chievo, Piacenza, Empoli, Napoli, Messina, Palermo, Juventus e Fiorentina, oltre che in quelle gialloblù. Per l’italo-brasiliano 8 goal in 32 presenze in Serie A nell’ultimo campionato.

La tifoseria granata, nel frattempo, ha detto la sua sull’ipotesi di mercato. Ieri sera, più volte durante Torino-Inter la curva Maratona ha intonato “Noi Amauri non lo vogliamo!”, inequivocabile e diretto al presidente Cairo, seduto in tribuna, un coro ripetuto più volte durante la partita. Non sono solo i suoi trascorsi bianconeri, perchè Quagliarella viene applaudito; è la pochezza della scelta tecnica che accende l’incredulità e la rabbia dei tifosi.