Ex Irisibus: si riparte da Industria Italiana Autobus?

Irisbus

 

A cosa porterà lo sposalizio tra Finmeccanica e King Long Italia celebrato lo scorso 12 settembre al ministero dello Sviluppo Economico? Alla nascita di Industria Italiana Autobus, una nuova realtà industriale specializzata nel trasporto pubblico su gomma.

Il primo step dell’accordo è stato raggiunto lo scorso venerdì, ma molto resta ancora da fare. E il proseguo delle trattative dovrebbe recare buone notizie ai quasi 300 lavoratori cassintegrati della ex Irisbus di Valle Ufita (provincia di Avellino) che dovrebbero essere coinvolti nel progetto. Stando alle indiscrezioni circolate finora, infatti, i dipendenti campani che dal luglio del 2011 hanno smesso di lavorare (e per i quali dal prossimo 16 ottobre potrebbe scattare la mobilità) dovrebbero occuparsi della manutenzione dei veicoli, oltre che della produzione di un bus a trazione anteriore e (successivamente) della realizzazione di un veicolo turistico di quasi 7 metri.

L’intesa preliminare siglata lo scorso 12 settembre al Mise prevede che Industria Italiana Autobus sia partecipata all’80% da King Long Italia (la costola italiana della società cinese specializzata nella produzione di autobus di lusso e furgoni leggeri) e al 20% da Finmeccanica, che non potrà “sfilarsi” dall’accordo prima dei prossimi tre anni.