La Granny Smith, mela che combatte l’obesità

imagesLe virtù salutari delle mele sono note a tutti, e secondo degli studi recenti consumare le mele risulterebbe essere efficace contro i problemi di l’obesità e quelli ad essa collegati. Il nuovo studio, condotto dai ricercatori della Washington State University, è stato reso noto sulla rivista Food Chemistry.

L’artefice di tale studio, la prof.ssa Giuliana Noratto ha studiato e valutato i composti presenti nella mele coltivate nel nord-ovest del l’Oceano Pacifico, dichiarando: “Sappiamo che, in generale, le mele sono una buona fonte di questi composti non digeribili, ma ci sono differenze tra le varietà”.

Le tipologia di mele che sono state oggetto di tale interessante studio sono: Granny Smith, Braeburn, Fuji, Gala, Golden Delicious, Red Delicious e McIntosh. Tra tutte le diverse varietà di mela, quella che è risultata essere un valido rimedio contro il sovrappeso è la mela verde e croccante Granny Smith. Pare che i componenti della mela Granny Smith, in particolare le fibre, i carboidrati e i polifenoli, abbiano un azione salutare sul colon, in quanto ne favoriscono la crescita di batteri buoni. La pro.ssa Noratto ha affermato: “Ciò che determina l’equilibrio di batteri nel nostro colon è il cibo che consumiamo”. Ed ancora: “I composti non digeribili delle mele Granny Smith hanno in realtà cambiato le proporzioni di batteri fecali provenienti da topi obesi facendoli divenire simili a quelli dei topi magri”.