Confcommercio: aziende terziarie in crisi di credito, soprattutto al Sud

Banche

 

Quasi un’azienda terziaria su due fa fatica a fronteggiare autonomamente i propri impegni finanziari. E’ questo l’allarmante dato che emerge dall’ultima indagine realizzata dall’Osservatorio credito della Confcommercio, relativa al secondo trimestre del 2014.

Secondo lo studio, il 48% delle imprese italiane operanti nel settore terziario del mercato non riesce, infatti, a pagare i fornitori o ad onorare i pagamenti fiscali e contributivi. Da qui la necessità di chiedere aiuto alle banche che però, come noto, non sono particolarmente propense ad aprire i cordoni della borsa. Soprattutto in alcune zone del nostro Paese.

Va, infatti, da subito precisato che la fotografia scattata dalla Confcommercio ha rilevato notevoli differenze tra il Nord e il Sud: se in Calabria, ad esempio, la percentuale delle aziende che non riescono a tenere i conti in ordine raggiunge addirittura il 54,8%, seguita dalla Sardegna, con il 54%; ben più bassa è, invece, la stima che si è registrata in Friuli Venezia Giulia, pari al 26,7%.

La “forbice” Nord-Sud si conferma anche nella quota delle imprese che si rivolgono alle banche per ottenere un finanziamento. Rispetto a una media nazionale del 15,9%, sono, infatti, gli imprenditori lombardi quelli più “esigenti” (ovvero che chiedono di più), pari al 23% del campione regionale, seguiti da quelli friulani (22,6%) e dai piemontesi (18%). Ben più “inibiti” (ovvero più riottosi a rivolgersi agli istituti di credito) risultano, invece, i colleghi del Sud: in Calabria, Abruzzo e Molise, la percentuale rilevata dalla Confcommercio è del 10%, mentre in Sicilia e in Campania si spinge fino al 12%.

E le reazioni degli istituti di credito continuano a spaccare il Paese in due: il 10% delle aziende della Lombardia e del Friuli Venezia Giulia che chiedono aiuto alle banche viene, infatti, soccorso, mentre in Molise, Basilicata e Sardegna poco più di un’impresa su 100 riesce a ottenere l’agognato finanziamento.

 

 

.