Donato Bramante in mostra al Palladium Museum di Vicenza

Mostre: Bramante, la rivoluzione rinascimentale dello spazioA partire dal 09 Novembre fino all’ 08 Febbraio, presso il Palladium Museum di Vicenza, si terrà la mostra dal titolo ‘Donato Bramante e l’arte della progettazione’ per celebrare il 5° centenario della morte di Bramante. L’evento è stato realizzato con la collaborazione della bibliotheca Hertziana, dell Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi e della Fondazione Piero Portaluppi di Milano.

La mostra dedicata a Bramante si basa sulle ricerche sviluppate da un grande studioso dell’architettura rinascimentale, ossia Christof Thoenes. Egli assieme ad Alina Aggujaro ha dato vita a diversi disegni interpretativi circa i metodi di lavoro del grande architetto. Donato Bramante, grande architetto vissuto nel quattrocento, rappresenta l’artista che ha rivoluzionato il concetto di spazio, influenzando Palladio e Vasari.

All’esposizione sarà possibile ammirare dei disegni molto rari, come per esempio due disegni di Palladio sulle opere bramantesche e il celebre progetto autografo per la basilica di San Pietro. In merito a tale importante progetto Howard Burn, il presidente del Consiglio Scientifico, ha dichiarato: “E’ un semplice foglio di carta, ma pesa come una montagna”, “E’ considerato il disegno più importante per l’architettura del mondo occidentale, che dopo di esso non è stata più la stessa”. Inoltre il direttore del Palladio Museum, Guido Beltramini ha affermato: “Siamo intorno al 1506 e nel concepire la più grande basilica della Cristianità per il Papa Giulio II, Bramante mette a punto un nuovo concetto di spazio architettonico ispirato a quello dei grandi edifici della Roma antica”. Oltre il celebre progetto in questione, saranno esposti diversi disegni e trattati d’architettura oltre modelli e soluzioni di ricostruzioni architettoniche del Bramante.