L’ottocento in mostra alla Galleria d’Arte Moderna di Roma

Locandina 'Artisti dell'800'La Galleria d’Arte Moderna di Roma, dal 7 novembre al 14 giugno, ospita una grande mostra dedicata a delle opere inedite dell’800, intitolata ‘Artisti dell’Ottocento: Temi e Riscoperte’. Si tratta di quadri, sculture, ritratti e scene di vita quotidiana, spaccati di vita borghese come ad esempio la ‘Passeggiata al Pincio’ di George Paul Leroux o la ‘Santa Cecilia’ preraffaelita di Erulo Eroli, mai esposte al pubblico (sinora).

Il percorso espositivo – articolato in 6 sezioni – consente di ammirare i capolavori di pittori e scultori del XIX secolo e dei primi decenni del ‘900, un excursus che svela l’evoluzione dell’arte dal naturalismo e del verismo fino ad arrivare al simbolismo.

La curatrice della mostra Cinzia Virno ha dichiarato: ”E’ la prima volta, dai tempi di Mussolini a oggi, che si riesce a fare una mostra sulla produzione artistica italiana del XIX secolo con le opere delle nostre collezioni museali”. In merito alle due sale dedicate all’artista Vincenzo Gemito, con riferimento alla maturità e allo studio su Alessandro Magno, ha dichiarato: ”Gemito, negli ultimi anni, lavorava al progetto di un monumento equestre del condottiero macedone, che però non fu mai realizzato, ma sono rimasti i suoi studi, come il grande disegno preparatorio o il modello ligneo del cavallo”.