A Palazzo Braschi esposizione dedicata a Nino Manfredi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:16

nino manfrediPresso il Museo di Roma Palazzo Braschi (dal 13 novembre al 6 gennaio) è possibile assistere all’esposizione dedicata al famoso attore Nino Manfredi, scomparso 10 anni fa. Il fine della mostra è quello di svelare i momenti più belli della vita artistica e privata di uno degli attori più amati del cinema italiano, che è passato dalla commedia musicale, alla tv, fino alla regia.

La mostra è stata promossa e curata da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina, da Dalia Events e Dalia Association con la collaborazione di Onni ed ExNovo, oltre che col sostegno dalla famiglia Manfredi.

In merito a tale mostra commemorativa la moglie di Manfredi, Erminia, ha dichiarato: “Ho avuto la fortuna e il privilegio di vivere accanto a un grande attore ed essere testimone della sua ininterrotta ricerca espressiva per quasi mezzo secolo. Oggi sono felice che a quasi 10 anni dalla sua scomparsa, vi sia la possibilità di condividere la memoria di Nino con questa mostra inedita per la quale ho messo a disposizione con gioia molto di quanto ha lasciato all’archivio privato della sua famiglia. Mi auguro che grazie a questo anche i più giovani possano conoscere il lavoro di mio marito, un uomo e un grandissimo artista che ha segnato la sua epoca con tante indimenticabili interpretazioni, con la sua ironia, il suo umorismo e la sua umanità”.

Inoltre il figlio Luca, autore del documentario ‘Ottant’anni da attore’, ha dichiarato: “E’ un viaggio a ritroso nella carriera di Nino Manfredi: attore, doppiatore, soggettista, sceneggiatore, regista, autore di commedie teatrali e cantante, partendo dai festeggiamenti per i suoi ottant’anni, nel marzo del 2001. Un’esplorazione nella memoria artistica di mio padre, arricchita da testimonianze, contributi d’archivio, filmati e racconti inediti”.