Calciomercato Real Madrid, e se Messi tradisse il Barcellona?

Messi con la casacca dell'ArgentinaDopo le dichiarazioni che abbiamo riportato qualche giorno fa, si continua a parlare in Spagna della possibilità che Leo Messi abbandoni il Barcellona: una ipotesi quest’oggi smentita dal presidente degli azulgrana Bartomeu (“Leo è felice al nostro club, me lo ha confermato suo padre, anche se al momento è sotto forte pressione per vicende non sportive. Non ci ha chiesto un nuovo adeguamento, lui è felice”; bisogna comunque dire che spesso quanto detto da Bartomeu viene smentito dai fatti) ma che comunque continua a circolare con una certa insistenza.

E così, è di ieri sera – durante ‘El Chiringuito de Jugones’ – l’ipotesi proposta da Cristina Cubero, giornalista del ‘Mundo Deportivo’: secondo la Cubero, un intermediario che in passato ha lavorato per il Real Madrid si è messo in contatto con il Barça per conoscere la situazione legata al fuoriclasse argentino.

Se infatti i catalani arrivassero a pensare alla cessione di Messi, Florentino Perez sarebbe disposto ad approfittare dell’investimento fatto da poco dai nuovi investitori arabi (che daranno una mano al Real anche nella ristrutturazione dello stadio, con l’obiettivo che diventi l’impianto più bello del mondo) per acquistare il giocatore più forte del mondo (o il secondo giocatore più forte del mondo, a seconda dei gusti): sarebbe così possibile vedere per la prima volta in campo assieme Cristiano Ronaldo e Leo Messi; un lusso assoluto, come sarebbe stato vedere giocare assieme Maradona e Pelè (o, più umilmente, Vieri e Ronaldo, non fossero stati troppo fragili).

Non si tratterebbe della prima volta che Perez prova a portare Messi a Madrid: un anno fa il numero uno delle ‘merengues’ voleva pagare la clausola rescissoria e un contratto di 25 milioni netti all’anno più un’extra dell’Adidas per portare il fuoriclasse argentino nella Capitale. Ai tempi, la risposta fu negativa. Adesso lo sarebbe?