Dalle Marche, la neve che non si scioglie con il fuoco – VIDEO VIRALE FACEBOOK

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:07

neve fiammaDalle Marche, la neve che non si scioglie con il fuoco– Il recente calo di temperatura è stato accompagnato da fenomeni metereologici, come pioggia e la neve, che hanno contribuito a mantenere il clima ancora più freddo.

Proprio la neve è la protagonista di un fenomeno abbastanza particolare che è stato ripreso in un video e postato su Facebook dallo stesso autore dell’esperimento: Michel Cartucci, abitante di un paese delle Marche, ha creato una palla con la neve non ancora calpestata e vi ha avvicinato una fiamma (questo il link per vedere il video in questione).

Di solito se si avvicina una fonte di calore alla neve, quest’ultima si scioglierà. Nel video in questione, però, questo non avviene e la incredulità del signor Cartucci è quella che hanno provato molti utenti di Facebook che hanno commentato il suo video. Tra coloro che rimangono sbalorditi di fronte a ciò e si rifanno a tesi complottistiche vi è qualcuno che consiglia di approfittare delle copiose nevicate degli ultimi giorni per condurre degli esperimenti e verificare le sostanze che compongono la neve; altri invece reputano che sia un fenomeno normale visto che “la neve, essendo fatta d’acqua, ha bisogno di molto calore per sciogliersi e un accendino o una fiamma concentrata non basta. Le poche gocce d’acqua che si formano vengono subito riassorbite dalla neve, penetrando nei suoi interstizi, e si gelano di nuovo. Applicando più calore la neve si scioglie in modo normalissimo. Le “bruciature”, invece, sono semplicemente i prodotti fuligginosi della combustione del liquido dell’accendino (tipicamente butano)”.

Nonostante non si sia capito quale delle due correnti di pensiero abbia ragione, il video ha ottenuto migliaia di condivisioni così da diventare virale.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!