WhatsApp a pagamento: occhio alla bufala!

WhatsApp downloada pagamento – Da giorni sta circolando un messaggio che prospetta un futuro a pagamento per i messaggi di WhatsApp. La segnalazione sta rimbalzando da cellulare a cellulare.

Il tutto ha le caratteristiche della “catena”, iniziata già alcuni mesi fa. E non è la prima, visto che già in passato l’annuncio era stato più volte diffuso con le stesse modalità. La notizia contenuta nel messaggio, però, è un fake.

Il messaggio circola da mesi in maniera virale e in questi giorni sta mietendo vittime tra gli utenti della popolare chat istantanea, che sta sostituendo i vecchi sms a pagamento.

Il messaggio recita così «Sabato mattina WhatsApp diventerà a pagamento! Se hai almeno venti contatti manda questo messaggio a loro. Così risulterà che sei un utilizzatore assiduo e il tuo logo diventerà blu e resterà gratuito (ne hanno parlato al Tg)».

Più avanti si legge una dichiarazione (?) di «Andy e John, i (presunti) direttori di Whatsapp», che comunicano che l’uso del social network costerà un euro al mese. A meno che, ovviamente, non venga fatto rimbalzare da altri venti contatti. In alcuni messaggi talvolta compare un numero di telefono, che appartiene forse a qualche utente che vuole trarne profitto lucrando sulla catena, magari con le autoricariche delle compagnie telefoniche.

Insomma, occhio alla bufala, anche perché ormai far circolare i messaggi via WhatsApp è semplice e gratuito. Per un anno di utilizzo il costo è di 89 centesimi di dollaro «a condizione che il tuo telefono non sia in roaming e che non venga superato il limite dati, messaggiare con WhatsApp non comporta costi aggiuntivi», come si legge sul sito ufficiale del social.