L’auto ad acqua, bufala o grande invenzione? Da marzo 2015 si testa sul benzina

invenzioneL’auto ad acqua, bufala o grande invenzione?– Una delle notizie più rivoluzionarie che sta destando l’attenzione dei media è l’invenzione, da parte dell’ingegnere Lorenzo Errico, della macchina ad acqua. Infatti qualora riuscisse a prendere piede all’interno del mercato automobilisto, porterebbe a notevoli risparmi sia di carburante che di risorse economiche, oltre che favorire una diminuzione dell’inquinamento. Oltretutto l’ingegnere ha pensato bene di rendere la sua creazione appetibile per i futuri compratori, proponendo una promozione : Fra i primi 1000 Clienti …, disponibili a fare da TESTER e redigere un report settimanale sui consumi , riserveremo uno sconto speciale sull’ eventuale installazione del più sofisticato Sistema Hydromoving. Ad approfondire le peculiarità dell’invenzione è stato un servizio de ‘Le Iene’ ma questa visione così positiva dell’invenzione ha suscitato qualche perplessità nei siti anti bufala che non ritengono che vi sia poi così tanto risparmio in termini di energia bensì solo in termini carburante, e quindi la considerano un’invenzione fallace

In ogni caso vi è molta confusione in merito all’argomento: ancora non appare molto chiaro il funzionamento della macchina e per questo sono state prese varie posizioni in merito all’argomento. Chissà chi avrà ragione tra chi parla di bufala, visto che il risparmio tanto decantato è minimo (si tratta di una ibrida qualunque), e chi invece parla di “miracolo”, considerando notevole il risparmio. Lo scopriremo soltanto quando il sistema dell’Ingegnere Errico avrà preso piede (probabilmente non fra troppo tempo, dato che da marzo 2015 inizieranno i test sulle auto a benzina).