Blue Monday, il giorno più infelice dell’anno è il terzo lunedì di gennaio?

blue mondayBlue Monday– Se oggi sentite che la giornata sta prendendo una piega contraria alle vostre aspettative, avete ragione e c’è anche una spiegazione plausibile: oggi, secondo uno studio (in realtà opinabile, da alcuni considerati una vera e propria bufala) dello psicologo Cliff Arnall, è il ‘Blue Monday’ ovvero il giorno più triste dell’anno.

Lo studio condotto, attraverso dei calcoli, dallo psicologo gallese all’inizio del 2000 ha dimostrato che il terzo lunedì di gennaio è il giorno dove ogni persona si sente più debole, senza forze e molto giù di morale; ciò ha avuto delle ripercussioni nel Regno Unito dove la percentuale di astensionismo dal lavoro è aumentata, portando molti enti no profit che si occupano del benessere mentale a dispensare consigli su come affrontare la giornata.

L’equazione calcolata da Arnall tiene conto di molti elementi (tra di essi vi sono i debiti per i regali di Natale e il meteo) che incrociati tra loro hanno permesso di comprendere come la giornata di oggi sia la più pesante e triste dell’anno.

I rimedi con i quali la si può contrastare sono l’indossare vestiti con colori accessi, allenare il fisico con della rigenerante attività sportiva, relazionarsi con più persone e mangiare cibo sano.