Home Tempi Postmoderni L'Anti Bufala

Ogni anno in Italia 6000 gatti finiscono in pentola! È la solita bufala acchiappa click!

CONDIVIDI

Sul web da qGatto_in_pentolaualche tempo circola una terrificante quanto inconsistente notizia, pubblicata sul sito la “Repubblica”, che nulla ha a che spartire con l’autorevole quotidiano italiano (il secondo per diffusione nel nostro Paese),del Gruppo Editoriale L’Espresso.

Secondo quanto riferito da un redattore (???) del sito ogni anno sulla tavola degli italiani finirebbero circa 6000 gatti.

A denunciarlo sarebbe stata l’Aidaa, l’associazione italiana difesa animali e ambiente, mediante un comunicato formale. Secondo i dati raccolti dall’associazione attraverso il servizio [email protected] lo scorso anno in Italia sarebbero stati uccisi tra i 6 ed i 7.000 gatti che sarebbero stati successivamente cucinati in ristoranti italiani (non in locali asiatici come si potrebbe a torto ritenere), in particolare nelle provincie di Brescia, Cremona, Vicenza, Verona ma anche nel milanese e in Emilia Romagna.

Sempre secondo la fonte in alcuni casi i ristoratori organizzerebbero persino pranzi e degustazioni a base di gatto.

La notizia ci fa orrore. Non si può neppure lontanamente immaginare che un animale da affezione possa finire nel piatto!

E tuttavia in Italia secondo la legge 281 del 14 agosto 1991, pur restando comunque un illecito, in caso di necessità si può mangiare anche un animale d’affezione senza rischiare il penale.

Noi ci auguriamo che questo non avvenga mai e in nessun luogo, e raccomandiamo agli utenti della rete di diffidare da siti internet che si spacciano per ben più nobili testate.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram