Giallo della Playa: scoperta l’identità della donna uccisa ed identificato il presunto omicida

letizia consoli-2Giallo della Playa– In queste ore un evento che ha sconvolto l’opinione pubblica catanese è arrivato a una svolta significativa; gli investigatori hanno identificato il corpo della donna che nei giorni scorsi è stato ritrovato nelle vicinanze della Playa ed è stato arrestato anche il presunto colpevole.

Il nome della donna è Letizia Consoli cinquantenne madre di un figlio che era rimasta vedova da poco tempo: ciò l’avrebbe turbata moltissimo e per questo – forse – avrebbe ricercato conforto nelle braccia del suo aguzzino, che aveva conosciuto da poco grazie a una delle sue quotidiane passeggiate in spiaggia. L’uomo che l’avrebbe uccisa è un marocchino di 32 anni, Zakaria Ismaini, che è anche indagato per l’omicidio di Cosimo Mastrogiovanni (commesso con le stesse modalità in Puglia il 13 Novembre del 2014); l’uomo svolgeva il ruolo di custode di un villaggio turistico e andava a dormire alle ‘Capannine’.

Una volta arrestato Ismaini ha confessato tutto e, interpellato dagli inquirenti circa il motivo che lo ha spinto ha uccidere e seviziare la donna, lui ha risposto che si è tratto stato un raptus di follia. La polizia è giunta a questo risultato grazie alle intercettazioni che hanno permesso di ricostruire i contatti tra lui e la Consoli, oltre che i movimenti del marocchino durante quelle ore.