Le detrazioni fiscali per l’acquisto del montascale

rateazione-fiscoI problemi motori derivanti dall’avanzare dell’età o dalla conseguenza di una disabilità motoria portano a dover cercare soluzioni per muoversi in libertà a casa propria mantenendo più autonomia possibile.

Molte persone risolvono la questione acquistando un ausilio come impianti servoscala per il superamento delle barriere architettoniche, la scelta è ampia per adattarsi perfettamente alle differenti necessità, puoi trovare maggiori informazioni sull’argomento visualizzando il catalogo dei montascale Ceteco, una delle principali aziende in Italia.

La spesa da sostenere per l’acquisto di questi impianti può variare a seconda del modello, ma indubbiamente le diverse detrazioni in vigore riducono notevolmente i costi.

Tra le agevolazioni fiscali più importanti vi è indubbiamente la detrazione dal 36% al 50% in dichiarazione dei redditi.

La detrazione è applicata al contribuente che possiede o detiene l’immobile, su cui viene montato il montascale, ovvero:

  • Il contribuente che dichiara il reddito dell’immobile (proprietario, usufruttario)
  • Il nudo proprietario che non dichiara il reddito dell’immobile
  • Il contribuente che ha l’immobile in comodato d’uso gratuito o in locazione: Come inquilino devi essere in possesso del contratto di affitto registrato. Nel caso del comodato devi possedere il contratto di comodato registrato.

Puoi detrarre la spesa anche se sei un familiare convivente con il possessore o il detentore dell’immobile purché:

  • Sostieni le spese
  • Le fatture e i bonifici siano intestati a te medesimo

Documenti da presentare:

In sede di dichiarazione dei redditi devi portare:

  • Fattura o ricevuta fiscale che attesti l’acquisto del montascale intestata al disabile e / o al familiare che ha sostenuto l’acquisto per il disabile fiscalmente a carico
  • Bonifici bancari o postali ( sono ammessi anche i bonifici on – line ) in cui risulti con certezza:
  1. La causale del versamento
  2. Dati fiscali sia del contribuente sia del soggetto che riceve la somma.
  • Certificazione medica attestante la disabilità oppure un autocertificazione nella quale il contribuente attesta il possesso della disabilità

Per essere considerato disabile un soggetto deve essere in possesso del riconoscimento da parte di una commissione medica ai sensi dell’art. 4 della L. n .104 del 1992 nonché anche da altre commissioni mediche incaricate di riconoscere le invalidità civili, derivanti dal lavoro svolto etc.

Questo elenco è relativo alla normativa fiscale dell’anno in corso. Ti consiglio di conservare tutto ciò che è relativo all’acquisto dell’ausilio in quanto la normativa fiscale può variare di anno in anno.

Maggiori informazioni sulle detrazioni fiscali e le altre agevolazioni per il superamento delle barriere architettoniche le puoi trovare nella scheda dell’Agenzia delle Entrate,dove è possibile restare aggiornati su tutte le modifiche e i criteri per accedere alle agevolazioni.