Top ten dei Paesi “fedifraghi”: l’Italia si guadagna il quarto posto!

Il quotidianimages (1)o britannico The Indipendent, avvalendosi dei dati provenienti dai siti internet Match.com e The Richest, ha redatto una top ten dei Paesi al mondo con la più alta percentuale di maschi sposati che hanno confessato apertamente di avere avuto una o più relazioni extraconiugali.

Al primo posto della classifica internazionale svetta la Thailandia, nel Sud-est asiatico.

Il 56% dei Thailandesi ha ammesso di tradire abitualmente la propria compagna, probabilmente anche in virtù del fatto che a Bangkok c’è Patpong, il quartiere a luci rosse più famoso al mondo.

In seconda posizione troviamo la Danimarca, con il 46% di mariti infedeli.

Terzo e quarto posto spettano rispettivamente a Germania e Italia, ambedue con un “pregevole” 45%.

Seguono la Francia con il 43%, la Norvegia con 41% ed il Belgio con il 40%.

In ottava posizione la Spagna, con il 39% di adulteri e infine Finlandia e Regno Unito con il 36%.

Degli inglesi intervistati, la metà di coloro che hanno tradito si sono detti pentiti.

Uno su cinque dei finlandesi intervistati invece, ha avuto una relazione extraconiugale con almeno 10 donne.

Che l’Italia fosse un Paese di traditori, a pensarci bene, non sorprende più di tanto.

La memoria corre al “Bunga Bunga” Berlusconiano che ha fatto il giro del mondo.

Ora il Belpaese è diventato famoso non solo per la moda, l’arte, la letteratura, la storia ma, ahinoi, altresì per essere tra i primi fedifraghi al mondo.