Boom di mutui con il Fondo garanzia per la casa

House Mortgage isolated on white

 

Ad aiutare le giovani coppie (e non solo loro) che vogliono accendere un mutuo è arrivato il “Fondo di garanzia per la casa” che prevede il rilascio di garanzie a copertura del 50% del costo del mutuo per acquistare la prima casa o per ristrutturare quella che si ha già. Un aiuto di cui non tutti possono, però, beneficiare. L’iniziativa si rivolge, infatti, prioritariamente alle giovani coppie già menzionate, ai nuclei monogenitoriali con figli minori a carico e agli under 35.

L’esordio del fondo (che è diventato operativo lo scorso mese) ha fatto registrare numeri importanti. Solo a febbraio, sono stati accessi, infatti, 27,7 milioni di euro di nuovi mutui che hanno segnato un vero e proprio boom per il  mercato. Che – va precisato – già nel corso del 2014 aveva avuto un’impennata del 32,5% rispetto all’anno precedente.

A sottolineare il successo dell’iniziativa è stata l’Abi (Associazione bancaria italiana): “Il fondo rappresenta un’ulteriore spinta allo sviluppo del mercato dei mutui che già registra una fase di grande rilancio”, si legge in una nota. “L’obiettivo del fondo è continuare a favorire l’accesso al credito a nuclei in difficoltà – hanno precisato dall’Abi – con una dotazione da 600 milioni di euro che potrebbe garantire finanziamenti potenziali per 12-15 miliardi di euro”. 

Meno entusiasmo ha tradito, invece, l’agenzia di rating Fitch secondo la quale il Fondo di garanzia non avrà un impatto decisivo sul volume dei mutui soprattutto perché punta a favorire gli under 35 che rappresentano solo il 21% delle domande presentate.