Microcredito 5 Stelle: 10 milioni di euro per start up e micoimprese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:19

Microcredito 5 Stelle

 

Gli scontrini per cui i parlamentari del M5S sono stati a lungo sbeffeggiati da colleghi e osservatori hanno dato i loro frutti. Con i rimborsi non utilizzati e la metà degli stipendi tagliati ogni mese, i pentastellati sono, infatti, riusciti a mettere da parte un “gruzzoletto” di 10 milioni di euro che vogliono adesso utilizzare per premiare l’intraprendenza imprenditoriale.

L’iniziativa, denominata “Microcredito 5 Stelle”, è stata presentata ieri al Mercato Testaccio di Roma. I tagli che i deputati e i senatori del movimento si sono auto-imposti sono confluiti in un fondo (depositato al ministero dello Sviluppo economico) che consentirà a molte start-up di prendere il volo. Ma non solo a loro: a beneficiare del credito – per un importo massimo di 35 mila euro potranno essere anche le imprese nate da meno di 5 anni e che contano meno di 5 dipendenti al loro interno o le cooperative con un massimo di 10 dipendenti.

Come funziona? Occorre innanzitutto collegarsi al sito e iscriversi per poi individuare il consulente del lavoro più vicino alla propria zona che fornirà l’assistenza necessaria a compilare correttamente tutta la documentazione. Sarà quindi possibile stabilire un contatto con la banca (o con l’istituto erogatore del finanziamento) e richiedere di accedere al fondo a tassi bassissimi senza alcuna garanzia specifica. “Potremo finalmente entrare in banca a testa alta perché basta l’idea – ha spiegato il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio – Al primo posto c’è il cittadino e l’idea che vuole realizzare”.

Ma come farà ad alimentarsi il fondo? Se anche i parlamentari pentastellati dovessero improvvisamente invertire rotta e decidere di non destinare più parte dei loro stipendi al microcredito, questo dovrebbe comunque sopravvivere. Come? Grazie a un meccanismo che prevede la restituzione graduale del finanziamento, da parte di ogni singola micro-impresa, dopo i primi 3 mesi.

Le aspettative dei 5 Stelle sono altissime: secondo le loro stime, il microcredito (operativo da oggi) aiuterà mediamente 40 imprese al mese e consentirà la partenza di una start-up al giorno per i prossimi 10 anni.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!