Home Tempi Postmoderni

Festa del papà 2015: cenni storici, eventi e idee regalo

CONDIVIDI

Il prossimo giovedì 19 Marzo si rinnova come ogni anno la celebrazione della festa del papà, che coincide con il giorno di San Giuseppe, padre putativo di Gesù festeggiato in quanto figura esemplare di marito e papà.

La festa del papà fu celebrata per la prima volta nel 1908 in America e ufficializzata nel 1910.

In Italia il giorno di San Giuseppe, anche in quanto ricorrenza religiosa, è molto sentito dai papà che per l’occasione ricevono bigliettini d’auguri e regalini realizzati a mano dai propri bimbi  a scuola o all’asilo.

Anche quest’anno tra i must spiccano i regali utili: portafogli, cinture, pigiami, pantofole calde e confortevoli, cravatte.

Molti opteranno per un libro – magari un kindle per i papà più tecnologici – , un biglietto per un concerto rock o di musica classica. Perché no per un breve viaggio in cui coinvolgere tutta la famiglia.

A tale proposito quest’anno Trenitalia, hotel e ristoranti incoraggiano a uscire e spostarsi con sconti e pacchetti dedicati alle famiglia.

Ma i trend attuali vanno sempre più in direzione del regalo low cost, preferibilmente del lavoretto realizzato a mano, delle cartoline e dei biglietti contenenti tenere frasi augurali da dedicare al proprio papà.

Quanto alle idee regalo dolci per la festa del papà non si potrà fare a meno delle zeppole di San Giuseppe, o di torte e dolci squisitamente decorati.

Nelle principali città italiane non mancheranno di certo eventi organizzati per l’occasione.

In Italia tra gli avvenimenti in onore di San Giuseppe più noti e suggestivi c’è il Falò di Itri, in provincia di Latina.

Da anni il falò si ripete con l’accensione dei fuochi come gesto rituale per salutare l’inverno freddo e improduttivo e dare il benvenuto alla primavera, stagione di vita e rinascita.

Tra canti e balli popolari, qui si possono gustare prodotti tipici e partecipare a un grande spettacolo di fuochi pirotecnici.