Coldiretti: c’è voglia di orto in Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:57

Orti urbani

 

E’ vero: trovare un giovane senza uno smartphone in mano, è compito da affidare ad un bravo detective. Ma le cose sembrano stiano cambiando, dal momento che – come ha messo in luce l’indagine “Gli italiani nell’orto” realizzata da Coldiretti e dal Censis – una buona quota di giovani italiani sta scoprendo la passione per la coltivazione “fai da te”.

Ma andiamo con ordine: secondo lo studio, gli italiani che si dedicano alla cura dei propri orti (o più semplicemente al giardinaggio nei loro terrazzi) rappresentano il 46,2% del totale. E lo fanno, nel 25,6% dei casi, perché hanno voglia di mangiare prodotti sani; nel 10% dei casi, per soddisfare quella che definiscono una vera e propria passione e nel 4,8% dei casi, per risparmiare.

Ma chi coltiva di più? Secondo l’indagine, la “febbre dell’orto” ha contagiato sopratutto i giovani: il 50,8% degli appassionati ha un’età compresa tra i 18 e i 34 anni. E gli uomini che superano il 47,5% contro il 43% delle donne. Una vera e propria “rivoluzione copernicana”, se si considera che, fino a non troppo tempo fa, erano gli anziani a dedicarsi, con maggiore attenzione, alla cura degli orti e dei giardini privati. Mentre adesso, molti giovani “coltivatori fai da te” si ritrovano l’uno accanto all’altro negli “orti urbani” messi a disposizione dal Comune che, negli ultimi 2 anni, hanno raggiunto il record di 3,3 milioni di metri quadri in tutta Italia.

 

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!