I lavori di Henri Rousseau in mostra a Venezia presso Palazzo Ducale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:36

henri rousseauAl Palazzo Ducale di Venezia, fino al prossimo 5 luglio, saranno esposte le opere dell’artista Henri Rousseau noto come ‘il Doganiere‘. La mostra – intitolata ‘Henri Rousseau, il candore arcaico‘ – è stata organizzata da 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE, e contiene oltre 100 opere provenienti dalle più famose istituzioni internazionali, di cui 40 di Rousseau e le altre 60 di altri artisti che ne furono influenzati.

Con l’espressione ‘candore arcaico‘ si vuole sottolineare l’originalità di un grande artista che punta sul realismo con un suo personale tocco magico, incantato e spiazzante.

Laurence des Cars e Claire Bernardi, i curatori della mostra dedicata ad Henri Rousseau, hanno dichiarato: “L’opera di Rousseau sembra essere lo spartiacque tra Otto e Novecento“.“Se la sua opera avesse effettivamente intercettato e soprattutto utilizzato, nella peculiarità delle sue rappresentazioni, suggestioni appartenenti a quella linea della pittura arcaica che corre parallela alla misura classica lungo tutta l’età moderna, uno stile ben riconoscibile che appare e scompare nell’arte secondo il gusto del tempo e della storia”.

Il pittore francese, celebre per i suoi dipinti raffiguranti giungle, nature morte, ritratti, i paesaggi bucolici, le atmosfere oniriche o desertiche, è considerato il grande ispiratore delle avanguardie storiche e di molti artisti dei primi del Novecento.

L’esposizione, suddivisa in otto sezioni tematiche, espone le opere più rappresentative di Henri Rousseau come ‘Moi-meme’ detto il ‘Ritratto paesaggio’, ‘Autoritratto’, ‘L’incantatrice di serpenti’, ‘Il cortile’, ‘La guerra o la cavalcata della Discordia’ e ‘Cavallo assalito da un giaguaro’.