Grosso successo del C.Ufo.M a Pomezia che fa il pienone con gli Ufo

Una immagine del convegno Ufo di PomeziaAvvistamenti ufo a volontà, il caso Amicizia, la mappatura degli astri del sistema solare da parte di alieni, i misteri di Marte, il cover up dei governi sugli ufo, un intrigante questionario sull’impatto psicologico in ipotesi di incontro con civiltà aliene, scie chimiche, ufo sulle piramidi ed ancora ufo a Latina e Caserta. Il programma di domenica 29 marzo 2015 al Simon Hotel di Pomezia era certamente elettrizzante e coinvolgente. Il pubblico era quello delle grandi occasioni ed è accorso in massa, sorprendendo per la quantità anche la dott.ssa Francesca Bittarello che ha preannunciato che probabilmente l’evento sarà ripetuto ed arricchito tra alcuni mesi. Addirittura ad un certo punto gli organizzatori hanno dovuto allestire una sala più grande per far proseguire il convegno visto che le persone proprio non c’entravano più nella sala scelta precedentemente. Visti gli ospiti non poteva essere altrimenti. Anche molte firme prestigiose. Il dr. Angelo Carannante ha coinvolto il pubblico con molti casi ufologici indagati dal C.UFO.M. ed il silenzio dei governi sugli ovni. L’ing. Ennio Piccaluga ha deliziato la platea con le sue ricerche su una sospetta mappatura degli astri del sistema solare da parte di popoli non terrestri. Il ricercatore indipendente Ivan Ceci ha svelato ulteriori particolari sul caso Amicizia cioè di un incontro tra un gruppo di mani “scelti” ed un popolo extraterrestre. Ma nella serata si è parlato anche di ufo e psiche con un interessante questionario, di ufo su una piramide del beneventano, scie chimiche ed avvistamenti ufo anche a Latina e Caserta. Numerosi quindi i relatori. Un servizio esauriente con tante immagini si può consultare su www.centroufologicomediterraneo.it , Un convegno ufo che ha entusiasmato non poco.