Rca Auto, focus sui prezzi

AssicurazioneL’Ivass ha pubblicato il bollettino che riassume l’andamento dei prezzi praticati sulle polizze auto, dalle varie compagnie di assicurazioni, ivi comprese quelle che propongono assicurazioni auto online. Secondo i calcoli dell’Istituto di Vigilanza, il prezzo medio delle polizze rc auto, nel corso del terzo trimestre del 2014, è stato in pari a poco meno di 490 euro (489 euro).

Non sono mancati aumenti, che hanno raggiunto l’incremento maggiore, a livello di provincia, a Vibo Valentia, con un incremento del 2,1%. Di contro, lo sconto più elevato rimane sempre al Sud, con Caltanisseta dove c’è stato un calo del 2,6%. Bene anche il calo dei prezzi a Napoli, con un – 1,3%, ed a Palermo, con una discesa media del prezzo che ha superato il mezzo punto percentuale.

Per le grandi province invece c’è stato un trend a rialzo, con al primo posto Milano, che ha visto gonfiare le polizze rc dei propri residenti dello 0,9%, mentre è andata un po meglio a quelli di Roma che hanno subito un aumento di 0,3%, posizionandosi dietro a Bologna con un aumento dello 0,7%.I rincari maggiori si sono concentrati sui più giovani, ma hanno anche sanzionato i guidatori più anziani (con una salita, rispettivamente dello 0,2% per i primi, e 0,5% per i secondi).

E’ comunque da sottolineare come una buona parte degli sconti suddetti è dovuta al meccanismo adottato dalla maggior parte delle compagnie di assicurazione, e cioè di tenersi stretti i clienti più “prudenti”, con l’applicazione dei vantaggi dovuti alla clausola “bonus protetto”, concedendo una tutela in più, sostanzialmente senza applicare alcun aumento sul premio finale, e fornendo in media un risparmio ‘automatico’ di circa 60 euro sul premio annuale.

Il dato calcolato dall’Ivass risulta più basso rispetto a quello fatto dall’Osservatorio di uno dei principali broker online, ovvero quello di Facile.it, che tuttavia parla di sconti molto più elevati, su base annua, che arrivano fino quasi a toccare il 17,5%, rispetto a febbraio 2014, mese in cui si è innescato un trend a ribasso, che dovrebbe ancora tenere per i prossimi mesi.