Nuovo avvistamento UFO a Benevento: il Sannio si conferma “zona calda”

Ancora unaimages volta il Sannio è stato teatro di un avvistamento di un presunto oggetto volante non identificato, comunemente designato con l’acronimo UFO.

L’avvistamento più recente risale allo scorso 29 Luglio quando, intorno alle 23:30, i componenti di una famiglia di Benevento – che stavano godendosi la bella serata estiva nel giardino di casa -, a poche centinaia di metri di distanza dalla loro abitazione, ad un certo punto avevano scorto un oggetto ovale di colore arancione, che stazionava ad un centinaio di metri di quota sulla collina che si erge di fronte la loro villetta di campagna.

Più tardi gli esperti del C.UFO.M. (Centro Ufologico Mediterraneo), avevano analizzato il fenomeno sino ad affermare, per tramite del presidente Angelo Carannante, che si era “in presenza di un caso davvero notevole e con modalità di svolgimento dei fatti rispondenti alla casistica”.

Il singolare evento è stato peraltro dibattuto lo scorso 29 Marzo in un convegno svoltosi al Simon Hotel di Pomezia.

Ieri sera tuttavia, sul raccordo Benevento – San Giorgio del Sannio, la ventisettenne Valeria De Rosa, graphic designer residente a San Giorgio del Sannio, mentre si trovava in macchina con un gruppo di amici, ha riferito di aver visto, intorno alle 21:30 “uno strano oggetto luminoso di colore verde comparire all’improvviso e poi scendere (tipo stella cadente) verso la zona di San Leucio del Sannio – Apollosa”.

La giovane ha proseguito: “Molta gente lo ha notato. Non era un aereo perché la luce era fissa (non lampeggiava), inoltre era ovale e di colore verde. La visione era nitida perché il cielo era sereno. È stato fermo una decina di secondi, poi è sceso velocemente in dissolvenza”.

In effetti la descrizione combacia alla perfezione con un avvistamento occorso nel 2001 a pochi chilometri da San Leucio del Sannio.

La testimone aveva raccontato che, mentre si trovava in auto con la figlia, a distanza piuttosto ravvicinata – tanto da prendersi un grosso spavento -, le si era parata davanti una luce ovale che era prima scesa per poi risalire a grande velocità.

L’evento ricorda altresì l’avvistamento OVNI risalente al 5 Ottobre 2014 a Magdalena del Mar a Lima, in Perù.

D’altro canto la letteratura di settore è piena di questi esempi.

Certo è che se si trattasse di un fenomeno plausibilmente riconducibile agli UFO, c’è da chiedersi come mai questi eventi siano così straordinariamente frequenti in questa zona.

Che gli alieni abbiano una predilezione per le ampie aree pianeggianti e le pendici delle boscose montagne del Sannio?