I fichi contengono proteine animali: diventeranno un cibo off limits per vegetariani e vegani?

fichiIl fico, composto principalmente da acqua, proteine, vitamine e sali minerali, per la sua dolcezza attira l’attenzione degli insetti che si nutrano del suo nettare e vi depositano le uova. Recenti studi hanno evidenziato come i fichi contengano proteine di origine animale, per via dell‘impollinazione delle vespe.

Pare che le vespe, importanti e fondamentali impollinatori del fico, quando impollinano il frutto ne approfittano per deporre un po’ di uova. L’azione delle vespe impollinatrici, che nel caso del fico fanno parte della classe delle ‘Blasophaga psenes‘ , consiste nel deporre le uova nel fico ed allo stesso tempo consentire alla pianta di riprodursi. Una volta che il frutto cresce soffoca le larve riposte dalle vespe al suo interno assorbendone così le proteine contenute.

Spesso può accadere che una vespa resti bloccata all’interno del frutto, quindi una volta morta divengano parte del frutto stesso e i suoi resti si disperdano sottoforma di proteine animali. Tale fenomeno – d’altra parte – non riguarda chiaramente solo i fichi, dato che vi sono molti altri alimenti che vengono infestati da numerosi insetti.