Bye bye scontrino, arriva la fattura elettronica

ScontrinoTra circa due anni, il vecchio scontrino fiscale potrebbe diventare un vero e proprio cimelio. Nel Cdm convocato per domani, si parlerà, infatti, della possibilità di mandare in soffitta i registratori di cassa per dare spazio alla fattura elettronica.

In pratica, gli incassi potranno essere inviati al Fisco attraverso il web e lo scontrino – che avrà solo un valore amministrativo e non tributario – diventerà facoltativo. Potrà cioè essere rilasciato su specifica richiesta dell’acquirente, nel caso in cui volesse attivare la garanzia sul prodotto appena comprato.

La misura, che dovrebbe scattare dal 2017, promette benefici anche per le società che la adotteranno. Quali? Una serie di “alleggerimenti” burocratici come la precedenza nel rimborso dell’Iva (che dovrebbe arrivare entro 3 mesi), l’allentamento delle verifiche da parte del Fisco (che non potranno andare oltre i 3 anni) e la possibilità di non certificare gli acquisti fatti nei Paesi inseriti nella cosiddetta Black List.