Cile, dopo 42 anni torna ad eruttare il vulcano Calbuco – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:40

vulcano calbuco in cileNel sud del Cile il vulcano Calbuco – inattivo dal 1972- si è risvegliato improvvisamente dopo 42 anni producendo uno spettacolare pennacchio di cenere e fumo di diversi chilometri. Trovandosi vicino ai comuni di Puerto Montt e Puerto Varas, la cosiddetta ‘regione dei laghi‘, le autorità locali hanno subito predisposto misure preventive facendo evacuare circa la popolazione.

Secondo le fonti ufficiali circa 4.000 persone sono state evacuate ma non si registrano vittime, dispersi o feriti. Tuttavia la Latam Airlines, la compagnia area di bandiera, ha dovuto cancellato tutti i voli per Puerto Montt per via dell’enorme colonna di cenere vulcanica scatenata dal vulcano e le scuole sono state chiuse. L’allerta si è diffusa anche nella città di Bariloche, sita ad un centinaio di chilometri di distanza.

Michelle Bachelet, la presidente cilena, ha dichiarato: “In mattinata verranno valutati gli effetti dell’eruzione. Tutto sarà monitorato dall’ufficio di gestione delle catastrofi, che opera sotto il Ministero degli Affari Interni, e dalla polizia. Anche le persone che restie all’evacuazione verranno allontanate dalla zona di pericolo”. La Bachelet ha chiesto alla popolazione “di seguire le istruzioni del governo, dichiarando: “Abbiamo preso tutte le misure necessarie”, senza escludere la possibilità per le prossime ore di “un deflusso della lava”.

Il ministro Rodrigo Penailillo di fronte a tale emergenza naturale ha dichiarato: “C’è d’altra parte il rischio che l’imponente pennacchio (alto 17 chilometri secondo alcuni media, ndr) possa improvvisamente crollare sprigionando così materiali piroclastici”.

In seguito si è verificata una seconda eruzione che ha avuto ‘un’energia maggiore’ della prima, e cresce il timore per una terza eruzione che potrebbe essere più violenta. In queste ore le forze di sicurezza cilene hanno fatto evacuare gli abitanti di Ensenada, località sita a circa 5 km dal vulcano.

Di seguito vi proponiamo unvideo dell’eruzione, assolutamente d’impatto: