Home Lifestyle Cucina & Ricette

Farina di semi di canapa: ricetta per un pane fragrante e salutare

CONDIVIDI

Sovrana traimages le farine biologiche è senz’altro la farina di semi di canapa, ricavata dalla macinazione dei semi di cannabis sativache non contengono il THC, un blando allucinogeno, ricchi di amminoacidi, di omega 3 e omega 6, utili per le loro proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Naturalmente gluten free la farina di canapa è oltremodo ricca di fibre, calcio e potassio e un consumo costante può apportare benefici a chi è affetto da patologie dermatologiche, malattie dell’apparato osteoarticolare, sindrome premestruale e depressione.

Gli impieghi della farina di canapa in cucina sono molteplici: con essa si possono realizzare biscotti, crackers, grissini, pan di spagna, crostate, torte, focacce e in special modo un ottimo pane casalingo.

Vediamo quest’ultimo come si prepara secondo una ricetta tradizionale:

Ingredienti

450 gr di farina tipo 0 o integrale

30 gr di farina di canapa

1/2 cubetto di lievito di birra fresco

1 cucchiaino di sale

1 bicchiere di acqua

Olio extravergine di oliva

Preparazione

Sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida. In un recipiente versare la farina, unire il sale, il lievito sciolto è l’acqua. Impastare accuratamente e se necessario aggiungere acqua, fino ad ottenere un’amalgama compatta e liscia.

Successivamente coprire l’impasto con un panno umido e lasciare lievitare per un’ora circa a temperatura ambiente, oppure nel forno spento con la luce accesa.

A fine lievitazione lavorare nuovamente l’impasto per qualche minuto, versarlo in una teglia da plum-cake e lasciarlo riposare ancora per mezz’ora a temperatura ambiente.

Dopodiché, con poco olio extravergine, spennellare la superficie della pagnotta e infornare a 200 gradi a forno statico per mezz’ora circa.

Gli chef consigliano di mettere nel forno, durante la cottura, un recipiente ricolmo di acqua per conservare la giusta umidità.

Ne risulterà un pane poco alveolato, ma morbido e profumato.

Per renderlo più fragrante si può aromatizzare l’impasto con semi di sesamo o di canapa, pinoli oppure erbe quali salvia, rosmarino, timo, foglie di ortica o altri aromi a piacimento.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram