Aeroporto Fiumicino: oggi micro sciopero dei lavoratori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:51

Fiumicino

 

Dalle 11 alle 12 e 50 di questa mattina, gli operatori aeroportuali dello scalo di Fiumicino incroceranno le braccia. Il motivo? La scarsa attenzione che, secondo i sindacati, l’Enac e Adr (Aeroporti di Roma) starebbero destinando alla salvaguardia della salute dei lavoratori, dopo l’incendio divampato lo scorso 5 maggio al Terminal 3. Il micro-sciopero (per il quale si attende un’adesione importante) è stato indetto da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl.

Il sentore dei rappresentanti sindacali è che Enac e Adr abbiano fatto troppo poco in materia di sicurezza, limitandosi a distribuire delle mascherine ai lavoratori che, però, in molti casi, si sono sentiti male. Da parte sua, Adr ha detto che ogni misura tesa a garantire la salute dei dipendenti (e dei viaggiatori in transito a Fiumicino) è stata adottata e che il monitoraggio della zona danneggiata dal fuoco non ha rilevato la presenza di sostanze tossiche. “Si fa presente che gran parte dei sintomi fin qui accusati, come secchezza/bruciore di occhi e faringe – è la tesi sostenuta da Adr – sono i classici sintomi normalmente riscontrati in situazioni in cui residuino nell’aria anche minime quantità di sostanze derivate dal cloro“.

Un’autodifesa che ha convinto poco i sindacati: “Adr ha risposto in maniera del tutto approssimata ed insufficiente”, hanno messo nero su bianco in un documento nel quale hanno annunciato lo sciopero che partirà tra qualche ora nello scalo romano.  

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!